Alabama Finance

Mar 14 2019

Chi può donare, avis chi può donare.

#Avis #chi #può #donare


Avis chi può donare

Requisiti generali per la donazione:

I n generale il donatore deve essere persona sana, che abbia un peso corporeo non inferiore ai 50kg ed un’età compresa tra:

– 18 – 65 anni (come da nuovo decreto, previa valutazione critica dei principali fattori di rischio età-correlati, la donazione può essere consentita fino ai 70 anni) per la donazione di sangue intero (in caso di prima donazione non si devono superare i 60 anni);

– 18 – 60 anni per la donazione in aferesi.

Prima di essere inserito nel programma di donazione del sangue , il candidato donatore che abbia i requisiti sopra indicati, viene sottoposto a una procedura di selezione che, attraverso l’esecuzione di accertamenti clinici, strumentali e di laboratorio, ne definisce l’idoneità, a salvaguardia della sua sicurezza e di quella dei pazienti che riceveranno la trasfusione.

Tale procedura comporta i seguenti passaggi:

Colloquio preliminare e compilazione guidata del questionario:

Ai fini della definizione dell’idoneità e comunque prima di ogni donazione, il candidato donatore sosterrà un colloquio con personale sanitario specificatamente dedicato, nel corso del quale sarà guidato alla compilazione di un questionario finalizzato ad individuare eventuali condizioni sanitarie e/o comportamenti a rischio, che possano comportare l’esclusione, temporanea o permanente, del candidato donatore, dal programma di donazione, ai fini della protezione della sua salute e di quella del ricevente. Il colloquio si svolge nella massima riservatezza, con l’assistenza di personale sanitario, adeguatamente preparato a fornire tutti i chiarimenti e le informazioni relative alle domande poste di carattere sanitario e in generale su tutto ciò che riguarda le donazione di sangue. Nella compilazione di tale questionario, il donatore, è invitato a far conoscere tutti quegli eventi, a volte apparentemente insignificanti, che potrebbero controindicare la donazione e/o mettere a rischio chi riceverà il suo sangue. E’ indispensabile, pertanto porre molta attenzione a quanto viene dichiarato.

Esame obiettivo/visita medica:

l’esame obiettivo e la visita medica consistono in una valutazione clinica mirata ad evidenziare le condizioni generali di salute del donatore.

Accertamento dei requisiti fisici per l’accettazione:

il candidato donatore, una volta che il medico responsabile della selezione ha effettuato l’anamnesi e l’esame obiettivo, sarà sottoposto ad ulteriori accertamenti strumentali (elettrocardiogramma ed altri eventuali) e ad indagini di laboratorio, allo scopo di valutarne lo stato sanitario a tutela della sua saluta e contemporaneamente di quella del ricevente per eventuali malattie trasmissibili con il sangue.

Definizione del giudizio di idoneità:

sulla base di tutti gli accertamenti effettuati, il medico responsabile esprimerà il giudizio di idoneità alla donazione che sarà notificato al donatore direttamente o a domicilio, mediante comunicazione scritta in busta chiusa recapitata per posta. Il donatore, se ritenuto idoneo, potrà essere ammesso alla donazione. In caso contrario potrà essere “sospeso temporaneamente” o per motivi precauzionali, o in attesa di approfondire l’iter diagnostico per una eventuale patologia evidenziatannel corso della procedura di selezione o nel caso di patologie intercorrenti per il tempo necessario per effettuare le specifiche terapie. il donatore non idoneo potrà essere “sospeso definitivamente” per le situazioni di rischio o per quelle patologie che, ai fini della sicurezza trasfusionale e della tutela della salute del donatore, risultano incompatibili con la donazione del sangue.

Acquisizione del consenso informato alla donazione ed al trattamento dei dati personali:

Il donatore, dopo essere stato adeguatamente informato ed aver ricevuto tutti i chiarimenti eventualmente richiesti, firma il Consenso informato alla donazione ed al trattamento dei dati personali, che ha valore etico legale. Tutti i dati relativi al donatore verranno trattati con la massima riservatezza, nel rispetto del decreto legislativo 30 giugno n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” che garantisce la riservatezza dei dati di qualsiasi soggetto, con particolare riguardo ai dati “sensibili” (dati personali di qualsiasi genere che possono essere oggetto di trattamento solo con il consenso scritto dell’interessato).




Written by NORT-CAROLINA


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *